SHARE

Bari– Vento gelido e onda formata hanno accompagnato la prima giornata della XXII edizione del Campionato invernale Vela d’Altura “Città di Bari”. Delle 25 imbarcazioni iscritte alla manifestazione solo 14 hanno preso parte alle due prove della prima giornata a cura del Circolo della Vela. Alla luce delle condizioni metereologiche particolarmente impegnative, infatti, il Comitato di regata ha scelto di lasciare a terra le barche di minialtura.


Due le partenze per gli equipaggi in mare. Alla fine delle due prove la classifica provvisoria e in tempo reale (i calcoli in compensata arriveranno nei prossimi giorni) vede in testa nella classe Crociera/Regata “Obelix I” di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari) che ha tagliato per prima il traguardo in entrambe le prove seguita da “Flash” di Milizia, Nardone e Foggetti (LNI Taranto) e “Anda Ya” di Luigi Fantozzi (LNI Bari) nella prima prova e da “Anda Ya” e “Euristica” di Bruno Grubbesi (CN Bari) nella seconda.
Diverso il discorso per la classe Gran Crociera, dove nella prima prova le prime tre imbarcazioni a tagliare il traguardo sono state “Furia” di Mauro Vitulano (Cus Bari), “Shamir” di Nicola Turi (CV Bari) e “Morgana” di Paolo Barracano (LNI Bari) mentre nella seconda “Shamir” è passata in testa seguita da “Kairos” di Giulio Ranieri (Cus Bari) e “Morgana”.

Organizzato da Circolo Canottieri Sporting Club Barion, Circolo della Vela Bari, Lega Navale Italiana Bari, Circolo Nautico Il Maestrale, Circolo Nautico Bari e Cus Bari, con il patrocinio del Comune di Bari – assessorato allo Sport e della Federazione Italiana Vela, e con l’importante supporto di Italia Yachts, Cantine Lizzano, Meetingroom Bari, MEDICOM Srl, Promodiemme e Intempra, la collaborazione di sponsor tecnici come Grimaldi Officine, Nautica Dream, Nautica Ranieri e Obiettivo Mare e la mediapartnership di Sportale, il Campionato è composto da cinque giornate di prove.
Le prossime regate sono già fissate per il 6 febbraio a cura del CC Barion Sporting Club e il 20 febbraio con quella del CN Il Maestrale. E ancora, il 6 e il 20 marzo con le ultime due prove affidate a Lega Navale Italiana Bari e Circolo Nautico Bari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here