SHARE
CUORDILEONE, Bow n: 27, Sail n: ITA 5027, Yacht Type: ClubSwan 50

Marina di Scarlino- Lo Yacht Club Isole di Toscana, con il supporto di Marina di Scarlino e il suo Resort, presentano un’intensa stagione 2022.

CUORDILEONE, Bow n: 27, Sail n: ITA 5027, Yacht Type: ClubSwan 50

“Una stagione come quella che ci accingiamo ad ospitare riconferma il valore della sinergia tra lo Yacht Club Isole di Toscana, il Comune di Scarlino, il cantiere Scarlino Yacht Service e la Marina di Scarlino con il suo Resort. Siamo convinti che lo sport della vela”, spiega il General Manager di Marina di Scarlino Stefan Neuhaus, “rappresenti un elemento fondamentale per lo sviluppo economico locale e per la crescita dei flussi turistici internazionali qualificati. La sfida si fa ogni anno più eccitante, accogliendo circuiti velici d’eccellenza.”

L’anno agonistico dello Yacht Club prenderà avvio con un fine settimana dedicato agli Swan One Design (25-27 marzo), in occasione dei quali circa venti equipaggi tra ClubSwan 50 e ClubSwan 36 testeranno le loro capacità tecniche nel golfo, di fronte alla Marina di Scarlino, per prepararsi al circuito The Nations League 2022, che vedrà il proprio inizio nelle stesse acque, come già avvenuto nel 2021.

Il calendario proseguirà con la prima tappa delle Melges World League, che da quest’anno vedrà le due classi Melges 14 e Melges 20 riunite in un unico evento dal 7 al 10 aprile, periodo in cui approderanno a Scarlino flotte di velisti da tutta Europa. Sono attese una quarantina di imbarcazioni, divise nelle due classi.

A chiudere il mese di aprile uno dei due eventi clou della stagione della compagine scarlinese, che vedrà dal 26 al 30 l’organizzazione del Swan Tuscany Challenge, tappa del circuito The Nations League, che per la quarta volta consecutiva ha scelto le acque di questo meraviglioso golfo della Maremma. Le tre classi ClubSwan 50, Swan 45 e ClubSwan 36 attrarranno alla Marina di Scarlino oltre 30 equipaggi, schierando sulla linea di partenza i velisti più celebri al mondo.

Laser in regata a Scarlino

Il mese di maggio, invece, vedrà spostare il baricentro sulle derive, con l’Europa Cup ILCA (12-15 maggio), manifestazione che vedrà il Golfo di Follonica riempirsi letteralmente di vele, visto che sono attese oltre 300 imbarcazioni. L’impegno logistico sarà intenso, ma con la collaborazione dei due circoli del golfo, Club Nautico Follonica e GDV LNI Follonica, verrà adottata una macchina organizzativa già più volte testata.
A chiudere il primo atto della stagione una classe e un evento molto ambiti: il Campionato Nazionale Flying Dutchman (17/19 giugno).

A settembre si vivranno le emozioni dei Tp52, con la tappa dell’ambito circuito 52 Super Series, che tornano a Sc arlino dopo qualche anno.
Le straordinarie imbarcazioni TP52, classe che vede schierati armatori e velisti di altissimo livello, si contenderanno la penultima tappa del circuito dal 26 settembre al 1 ottobre, regalando immancabile spettacolo e un grandioso fine di stagione.

Dock Side

Lo Yacht Club Isole di Toscana può godere del supporto del Comune di Scarlino, di Marina di Scarlino, Scarlino Yacht Service e Resort Baia Scarlino.
“Come ente pubblico”, dichiara il sindaco di Scarlino Francesca Travison, “non possiamo che ringraziare lo Yacht Club Isole di Toscana per l’impegno che ogni anno dedica all’organizzazione di manifestazioni sportive di altissimo livello, e non solo. L’attività portata avanti dal club si allarga anche ad altri ambiti, penso all’offerta turistica e alla diffusione dello sport della vela, anche questi importantissimi per il nostro territorio. La sinergia che si è creata in questi anni fa ben sperare per il futuro: quando pubblico e privato lavorano insieme i risultati arrivano e riflettono su tutta l’economia del territorio.”

Ad affiancare la stagione del Club, il consolidato rapporto con l’azienda di eccellenza Rigoni di Asiago, con la quale la passione per il mare, l’ambiente e le energie pulite sono valori condivisi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here