SHARE

Riva del Garda- La Fraglia Vela Riva del Garda, uno dei circoli italiani più attivi nell’organizzazione di regate e della pratica agonistica, annuncia la ripresa dell’attività dopo la conclusione dei lavori di ristrutturazione che ne hanno interessato la sede nel corso degli ultimi mesi.

La fine dei lavori, che hanno interessato diverse aree della sede del sodalizio gardesano, è stata celebrata presso la clubhouse stessa alla presenza del presidente Alfredo Vivaldelli, al solito affabile nel ruolo di padrone di casa, e di importanti rappresentanti delle istituzioni, come Paolo Mora, presidente del CONI Trento, e si Silvio Salizzoni, assessore allo sport del Comune di Riva del Garda.

“Con oggi restituiamo la sede della Fraglia Vela Riva ai soci, ringraziandoli per l’attesa e la comprensione che, nel corso dell’ultimo anno, ci hanno permesso di completare importanti lavori di ristrutturazione che, siamo sicuri, si riveleranno strategici per confermare il nostro sodalizio tra i più attivi e capaci nell’organizzazione di eventi velici di altissimo livello. Oltre ad aver riorganizzato la zona magazzino, abbiamo attualizzato i servizi e gli spogliatoi e siamo intervenuti su altri ambienti comuni per renderli sfruttabili al meglio e puntare con rinnovato slancio all’organizzazione di eventi di prestigio, come sono stati il Meeting del Garda, il Mondiale Optimist e il Campionato Europeo 29er dello scorso anno eventi che, da soli, hanno portato presso la nostra sede oltre millecinquecento tra velisti e addetti ai lavori” ha dichiarato Vivladelli nel corso del suo intervento.

Altro momento portante dell’incontro è stata la presentazione delle quattro squadre agonistiche che, nelle classi Optimist, RS Feva, ILCA e 29er, affronteranno la stagione nel tentativo di tenere alto il vessillo della Fraglia Vela Riva. A guidarle saranno Mauro Berteotti e Benedetta Boniotti (Optimist), Michele Betta (RS Feva), Luigi Raga (29er) e Fabio Zeni (ILCA).

Spazio anche al calendario della stagione agonistica ospitata dal club rivano: il Direttore Sportivo Andrea Camin ha sottolineato come saranno più di sessanta gli eventi organizzati, tra internazionali, nazionali e di circolo.

Nel mentre, presso la segreteria regate si lavora senza sosta ai primi appuntamenti della stagione: tra meno di un mese (10-13 marzo) sarà già tempo della 2° Youth Centenary Regatta, evento riservato agli specialisti della classe Optimist che introdurrà due degli eventi clou della stagione, la Country Cup (13 aprile) e il Meeting del Garda Optimist (14-17 aprile), che quest’anno celebra l’attesissima edizione numero quaranta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here