SHARE

Ginevra– In occasione della Giornata internazionale della donna, Mirabaud ha annunciato di aver stretto una nuova partnership con Anaëlle Pattusch, giovane velista svizzera di 19 anni. Pattusch punta alla partecipazione alla prossima “Mini Transat”, la cui prima tappa partirà nel settembre 2023. Anaëlle Pattusch affronterà la sfida per diventare la più giovane navigatrice svizzera ad attraversare l’Atlantico in solitaria a soli 20 anni. Sostenuta in questa iniziativa dai colleghi velisti svizzeri Justine Mettraux, Alan Roura, Valentin Gautier e Simon Koster, la giovane sportiva fa parte di una generazione emergente di velisti svizzeri d’altura, sia uomini che donne.

Originaria della città svizzera di Versoix e appassionata di vela fin dalla prima infanzia, Anaëlle Pattusch ha deciso, di sua iniziativa, di iniziare la preparazione della Mini Transat – la regata offshore in solitaria di 4.050 miglia nautiche (7.500 chilometri) da Les Sables-d’Olonne, in Francia, a Santa Cruz de La Palma, nelle Isole Canarie, per la prima tappa, e da Santa Cruz de La Palma a Saint François a Guadalupe per la seconda tappa.

In qualità di Main Sponsor, Mirabaud si occupa di coprire costi e manutenzione della barca, così come la preparazione atletica, mentale e tecnica di Anaëlle, che entrerà a tempo pieno nel centro di gara di Lorient Grand Large, in Bretagna, alla fine del prossimo giugno, una volta terminati con successo gli studi secondari.

“Sono estremamente grata a Mirabaud per il loro sostegno e la loro fiducia. Ho intenzione di realizzare il mio sogno d’infanzia di attraversare l’Atlantico in solitaria. Questa gara è una sfida personale che unisce il desiderio di eccellere e l’ambizione di entrare a far parte del mondo esclusivo delle regate d’alto mare. La maggior parte dei migliori velisti ha lanciato la propria carriera nella Mini Transat. Se vuoi diventare una velista professionista si tratta di un rito di passaggio”, spiega Anaëlle Pattusch.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here