SHARE

Santa Marinella– Milù di Andrea Pietrolucci, La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini e EsteMia di Paolo Brinati formano il podio del Campionato Invernale 2021/22 della Classe Este 24 al termine delle regate invernali a Santa Marinella.

Con ben 21 imbarcazioni al via la classifica ha decretato la vittoria di Milù di Andrea Pietrolucci che in banchina, visibilmente soddisfatto ha dichiarato: “Vengo dall’altura a rating e pensare di vincere un invernale su un monotipo grande la metà di Milù III, il mio Milyus 48, con cui abbiamo vinto tanto e quest’anno andremo ai Mondiali a Porto Cervo, era davvero una bella scommessa. Scommessa fatta insieme a Luigi Ravioli, grande esperto di Este 24 e grande agonista, Giuseppe Tesorone, Stefano Nuvole ed Alessandro Cardoni. Scommessa fatta di tanti giorni passati a conoscere e mettere a punto la barca e di tante ore ad allenarci. Scommessa che mi ha portato a conoscere meglio una classe frequentata da tanti bravi velisti ma, soprattutto, da tante belle persone. Scommessa vinta. Ma la strada per diventare bravi è ancora lunga. Come sempre, con nuove sfide che aspettano.Buon vento a tutti.”

Roberto Ugolini, La Poderosa 2.0: “Questo è stato il mio 11° campionato invernale con l’Este24 di cui 10 da armatore. Ne ho vinti 3 o forse 4 e quindi essere arrivati secondi significa che abbiamo ancora voglia di divertirci e di fare risultati. Quest’anno abbiamo fatto davvero tanti errori e se è vero che nella vela non vince chi non sbaglia (è impossibile) ma chi fa meno errori con sincerità dico che non avremmo meritato di vincere; quindi il secondo posto è un risultato ancor più positivo.
Per il circuito confermiamo l’equipaggio dell’invernale con l’inserimento di un giovane e bravo tattico che si chiama Andrea Scaglione; viene dai Laser e ci siamo trovati molto bene insieme soprattutto nel bordeggio controvento; sulle poppe è stato bravissimo ad adattarsi rapidamente agli angoli non facili dell’Este ma penso che abbiamo ancora margine di miglioramento sullo stretto. Per il resto dopo dieci anni lo spirito della classe è ancora lo stesso e, soprattutto grazie all’infaticabile Paolo Brinati, altre classi ci invidiano una flotta così compatta e numerosa in ogni regata; dobbiamo però stare attenti a mantenere la prerogativa di una classe per chi fa altro nella vita e non ha tempo e troppe risorse per spostamenti o regate in giorni feriali; se manterremo questo principio l’Este 24 rimarrà una scelta vincente per chi si vuole divertire e gareggiare anche con un impegno limitato.”

Paolo Brinati, Est’è Mia: “Siamo felici di questo risultato, aver mantenuto il podio è stato un bel traguardo perchè ci sono dei team molto forti ed in crescita nella flotta, che ogni anno si rinnova, si implementa di nuovi armatori non sconosciuti al panorama velico e questo ci permette di avere sempre regate combattute agonisticamente, mantenendo il dna amichevole di gruppo che si respira in banchina una volta rientrati in porto.
Stiamo lavorando duramente per la fase estiva del Circuito Nazionale, con una nuova sede per il Campionato Italiano. Sono momenti difficili per tutti e cerchiamo di mantenere il nostro sport un momento di aggregazione e di sano svago. Un ringraziamento anche al mio equipaggio, encomiabile e grande punto di forza di questo podio, Luca Ievolella, Federica Archibugi, Gabriele Rosati, Simone De Santis, Francesco Cordelli, Flavia Onore”. 

La rotta del circuito Nazionale 2022 è già disegnata, questi gli appuntamenti:
26-27 marzo Santa Marinella

23-24-25 Coastal  Race (Santa Marinella-Argentario-Giglio-Argentario)

7-8 maggio Argentario

10-11-12 giugno Salerno Campionato Italiano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here