SHARE

Tunisi– Tragedia nella vela olimpica. Una velista tunisina di 17 anni, Eya Guezguez, è purtroppo morta domenica 10 aprile durante un allenamento nella classe FX nelle acque di Tunisi.

Lo riporta la BBC ripresa dal sito britannico Sailweb. Secondo il report Eya si stava allenando in condizioni di vento e mare formato insieme alla sorella gemella Sarra. Eya e Sarra avevano disputato insieme le Olimpiadi di Tokyo 2021 negli FX, risultando a soli 16 anni l’equipaggio più giovane della flotta olimpica.

Il 49er FX ha scuffiato nel mare grosso. Il gommone del coach è subito intervenuto. Sarra era rimasta impigliata nel rig dello skiff ed è stata liberata dal coach. Quando l’allenatore ha poi raggiunto Eya purtroppo era già tardi. Il coach ha praticato la procedura BLS di emergenza ma la giovane velista tunisina non ha risposto e, una volta arrivata al Pronto Soccorso, è stata dichiarata deceduta.

La comunità velica tunisina e quella olimpica sono scioccate da questa tragedia.

1 COMMENT

  1. Sono tutti scioccati…ma nessuno ne parla..NO WS NO FIV NO Classe 49er …nessuno !! Ma ci è scappato il morto !! Quando si fermerà, se qualcuno la fermerà, questa mostruosa deviazione dello sport della Vela sarà troppo tardi !! La Vela con la V maiuscola non è ricerca della velocità, NON è ricerca di prestazioni da Formula 1….la vela è mare e vento in sicurezza, la Vela è regatare con 30 kn come fanno tranquillamente i 470 i Finn i Laser e non restare a terra come fanno le cosidette barche moderne!! Se si vuole che lo Sport della Vela viva e non muoia come ha fatto il wind surf fermiamoci in tempo !!!!!!!!!!!!!!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here