SHARE

Napoli– Disputata a Napoli la II tappa della Coppa Italia 420, manifestazione organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia in collaborazione con 420 Uniqua Italia che ha raccolto l’adesione di oltre cento equipaggi. Cinque le prove disputate.

Eletta la Rotonda Diaz a base logistica, l’evento si è svolto sul campo di regata posizionato tra Castel dell’Ovo e Capo Posillipo, con le Isole del Golfo e la costiera sorrentina sullo sfondo.

Foto Rutoli

Alla fine la classifica finale ha visto la vittoria dell’equipaggio di casa composto da Flavio Fabbrini e Matteo Maione del Circolo del Remo e della Vela Italia, seguiti da Luca Taglialegne e Silvia Versolatto, primi tra gli equipaggi misti, della Società Velica Barcola Grignano, e da Camilla Michelini e Margherita Bianca Bonifacio della Lega Navale Italiana di Mandello del Lario, terze assolute e primo equipaggio rosa. Tra gli Under 17 si sono imposti Alessio Cindolo e Marco Dogliotti dello Yacht Club Italiano, che nella classifica overall hanno chiuso al quinto posto.

Nel corso della premiazione, svoltasi nel villaggio regata allestito al centro della rotonda, il Presidente del Circolo del Remo e della Vela Italia Roberto Mottola di Amato, ha ringraziato i partecipanti, gli ufficiali di regata, 420 Uniqua Italia rappresentata da Antonio Rutoli e tutto lo staff del Circolo del Remo e della Vela Italia che ha curato l’organizzazione della regata, accogliendo al meglio ed in piena sicurezza gli equipaggi della classe.

“Con questa regata si è dato un forte segnale di continuità a quegli appuntamenti della vela campana ospitati nel palcoscenico della Rotonda Diaz – ha dichiarato il Presidente della V Zona FIV Francesco Lo Schiavo – un risultato raggiunto grazie al coordinamento della V Zona FIV ed alla disponibilità ed alla partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Napoli con la regia dell’Assessorato allo Sport, al supporto dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale e della Capitaneria di Porto di Napoli ed alla continua sorveglianza delle forze dell’ordine con Polizia Locale e Polizia di Stato che hanno monitorato il lungomare in giorni di grande affluenza turistica. Un’impresa organizzativa complicata, per le tante autorizzazioni necessarie e per i costi da sopportare, resa possibile dall’impegno e dalla determinazione del mondo sportivo velico in questo caso rappresentato dal Circolo del Remo e della Vela Italia, capace di garantire uno spettacolo per il pubblico e la città a costo zero, anche con la preziosa collaborazione del Tennis Club Napoli e del Reale Yacht Club Canottieri Savoia”.

Il prossimo appuntamento con la Coppa Italia 420 è in programma a Mandello del Lario tra il 5 e l’8 maggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here