SHARE

La Coruña– Gli organizzatori della Global Solo Challenge (GSC) 2023/2024 annunciano una partnership con Raymarine, una fra i più noti marchi di elettronica marina. Questo accordo contribuisce allo sviluppo dell’evento e mette a disposizione degli skipper l’equipaggiamento necessario nonchè il supporto diretto nella preparazione delle loro imbarcazioni alla circumnavigazione.

La strumentazione di bordo per la navigazione e il controllo ambientale è ormai parte integrante delle moderne regate offshore. Raymarine offre ai navigatori soluzioni progettate e testate per venire incontro alle loro esigenze, sia per le navigazioni sotto costa che per quelle oceaniche.

Autopiloti affidabili, sensori precisi e strumenti intuitivi sono essenziali per i partecipanti alla GSC, che andranno incontro alle condizioni di navigazione più difficili nel corso di questa loro sfida intorno al mondo in solitaria, senza assistenza e senza scalo.

La moderna tecnologia rappresenta un prezioso supporto alla sicurezza dei marinai in generale e degli skipper della GSC in particolare, nella conduzione della barca come nell’avvistamento di eventuali pericoli come nelle comunicazioni.

Raymarine, con sede a Fareham, Regno Unito, è una divisione di Teledyne, che presenta una gamma completa di elettronica marina rinomata per la facilità d’uso, il design robusto e l’affidabilità, e progettata per fornire tutte le informazioni per una navigazione visiva ottimale.

“Siamo particolarmente contenti di dare questo importante annuncio, che rappresenta una pietra miliare per l’evento. La collaborazione con un marchio così prestigioso e rinomato contribuirà all’affermazione a lungo termine della GSC nel panorama degli eventi di vela offshore globali.” – ha commentato l’organizzatore dell’evento Marcon Nannini.

“Gli skipper che parteciperanno alla GSC dovranno affrontare una delle sfide velistiche più estreme. Navigare in solitaria intorno al mondo richiede grande esperienza e spirito di avventura. Raymarine è orgogliosa di ideare e costruire prodotti testati per sopportare una navigazione d’altura. Auguriamo a tutti i partecipanti ogni successo”, ha aggiunto Gregoire Outters – General Manager di Raymarine & Teledyne FLIR Maritime.

A circa diciotto mesi dall’inizio della Global Solo Challenge (GSC) 2023-2024, la preparazione degli skipper e delle barche procede di buona lena per tutti i 47 iscritti di ben 15 differenti nazionalità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here