SHARE

Rimini– Chiusura in grande stile per il Campionato Italiano UFO22 che, a Rimini, ha chiuso i battenti con una giornata da ricordare: dopo un sabato caratterizzato da condizioni particolarmente impegnative, i protagonisti dell’evento organizzato dallo Yacht Club Rimini e ospitato dal Marina di Rimini, hanno disputato altre tre regate sfruttando le raffiche di una termica generosa in intensità e stabile in angolo.

Whatever, guidato dagli armatori Michele Ferrari, al timone, e Filippo Giano, hanno chiuso l’evento con un totale di 5 punti, corrispondenti ad altrettante vittorie. Oltre al titolo italiano assoluto, l’equipaggio condotto tra i salti di vento da Guglielmo Giordano ha fatto suo anche il titolo riservato al miglior timoniere/armatore e la Turbo Cup 2022, tanto nella classifica assoluta, quanto in quella owner/driver.

“Davvero niente male: solo due stagioni fa io e Filippo non avevamo mai messo piede a bordo di un UFO22 e oggi festeggiamo la conquista del titolo italiano e della Turbo Cup: sono risultati che vanno oltre le aspettative e che ci fanno tornare a casa molto più che soddisfatti. Siamo contenti di aver scelto questa classe competitiva, divertente e capace di numeri importanti – ha commentato Michele Ferrari a margine della premiazione, aggiungendo poi – E’ stato un Campionato Italiano davvero ben organizzato ma quello che ci ha davvero colpiti è stata l’ospitalità del Marina di Rimini e dallo Yacht Club Rimini: ci siamo sentiti a casa e di più proprio non potevamo chiedere”.

A completare il podio del Campionato Italiano UFO22 sono stati Magica di Fabrizio Albini (al timone Fabio Larcher) e Pura Vida di Antonio Gandini (al timone Pietro Parisi) che, durante la giornata conclusiva, si sono scambiati i piazzamenti maturati dopo la girata di sabato.

Seconda piazza per Magica anche nella Turbo Cup 2022, dove, sul terzo gradino del podio, è salito l’equipaggio di Era Nueva, guidato da Pasquale Errico, secondo nella classifica riservata ai timonieri/armatori collegata al Campionato Italiano UFO22 davanti a Turboden di Paolo Bertuzzi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here