SHARE
Alinghi Red Bull Racing, Challenger for the 37th America’s Cup, Barcelona, Spain // SI202208080346 // Usage for editorial use only //

Barcellona– E’ di Alinghi Red Bull Racing il primo AC75 a toccare le acque di Barcellona dove nel 2024 si svolgerà la 37th America’s Cup. Oggi, infatti, il team svizzero fondato da Ernesto Bertarelli e già vincitore della Coppa America nel 2003 e 2007, ha varato ufficialmente il suo primo AC75. Si tratta, come noto, dell’ex primo AC75 del defender Emirates Team New Zealand e adesso acquisito da Alinghi Red Bull Racing e dotato di una nuova (e bellissima) livrea.

Alinghi Red Bull Racing, Challenger for the 37th America’s Cup, Barcelona, Spain // SI202208080346 // Usage for editorial use only //

La tradizionale bottiglia di champagne è stata rotta sul foil di Alinghi Red Bull Racing da Alceo Bertarelli, figlio di Ernesto Bertarelli.
Del team elvetico fanno parte anche due coach del livello di Dean Barker, ex American Magic, e Pietro Sibello, già con Luna Rossa, nella 36th America’s Cup.
Le prime uscite a Barcellona, partrendo dalla base temporanea di Alinghi Red Bull Racing situata nel Marina Barcelona vicino all’Hotel W, nella parte orientale del porto catalano, sono in programma già per questa settimana.

Alinghi Red Bull Racing, Challenger for the 37th America’s Cup, Barcelona, Spain // SI202208080348 // Usage for editorial use only //

Il sailing advisor Pietro Sibello ha commentato: “Gestire un AC75 è una parte fondamentale di un progetto di America’s Cup. Devi avere rispetto di ogni dettaglio nonostante l’eccitazione del momento. Significa molto per me far parte di questo team e essere in grado di trasmettere le nostre conoscenze, insieme a quelle di Dean Barker. Abbiamo esperienze complementari dato che proveniamo da team diversi e questo ci permetterà di prendere il meglio l’uno dall’altro per passare il tutto ai giovani e talentuosi velisti di Alinghi Red Bull Racing”.

Lo skipper di Alinghi Red Bull Racing Arnaud Psarofaghis sarà al timone per queste prime uscite di test. Le operazioni saranno affidate a Silvio Arrivabene, che ha commentato:
“BoatZero ci consentirà di guadagnare la necessaria esperienza sugli AC75. Siamo consapevoli che c’è ancora molto lavoro da fare per raggiungere il livello dei team che hanno regatato nella 36th AC. Ma la giornata di oggi ci dà l’energia per focalizzarci sul prossimo passo: navigare”.

Alinghi Red Bull Racing, Challenger for the 37th America’s Cup, Barcelona, Spain // SI202208080345 // Usage for editorial use only //

Soddisfazione per l’arrivo a Barcellona di Alinghi Red Bull Racing è stata espressa da Grant Dalton, CEO di America’s Cup Event, che ha sottolineato come avere un team già a Barcellona a soli quattro mesi dall’annuncio della città catalana come sede della 37th AC sia un enorme successo e sarà un grande volano d’immagine per tutta l’America’s Cup.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here