SHARE

Anzio– La XXXVI edizione della Coppa Asteria del CV Roma è stata una gran bella regata. Peccato che le voci di tempo duro abbiano fatto rinunciare troppo presto parte delle barche iscritte, perché le condizioni sono state invece splendide e tecniche.

La premiazione del vincitore overall, il J99 Palinuro di Gianluca Lamaro

Una bella partenza di bolina seguita dalla discesa verso Ponza con vento da Ponente sui 14-20 nodi e onda formata, poi lo slalom tra Ponza e Zannone. A seguire l’impoppata sotto spi fino a Ventotene e la risalita finale in notturna in bolina fino ad Anzio. Molto veloce la regata, con tutte le barche che hanno impiegato meno di 21 ore per concludere le 123 miglia del percorso tra le splendide isole Pontine.

YouTube player

La vittoria in tempo reale è andata a Jolie, il First 45 di Marcello Bernabucci (CNVA), a cui va il Trofeo perpetuo intitolato all’Ammiraglio Agostino Straulino, ma è stato il due volte olimpico di Soling Gianluca Lamaro, con il suo J99 Palinuro ha dominare le classifiche IRC e ORC e a prendersi i Trofei Challenge della Coppa Asteria e il Citta’ di Anzio.

In ORC Palinuro ha preceduto Jolie e l’X-332 Sport Old Fox di Paolo Jovenitti.

In IRC dietro a Palinuro l’Half Ton Stern di Massimo Morasca e Jolie.

Una regata dal ricco albo d’Oro e dalla rotta decisamente affascinante, che merita sicuramente di crescere nei prossimi anni, con il supporto del Marina Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here