SHARE

Capo d’Orlando- LISA R, il KER 46 dell’armatore abruzzese Giovanni di Vincenzo, conquista line honour e record della Round Aeolian Race. Dopo aver vinto la edizione 2022 della Rolex Giraglia, Lisa R ottiene quindi un altro successo di valore.
Il team era certamente l’equipaggio favorito grazie all’esperienza del team dedicato esclusivamente alle regate offshore ed al secondo posto conquistato nella edizione 2021, che è servito soprattutto per conoscere bene la regata e le insidie derivanti dai passaggi intorno le isole Eoliane.

Presa la prima posizione dopo poche miglia dalla partenza svoltasi puntualmente alle 11 di giovedì 29, ha scelto il senso antiorario del percorso, puntando decisamente sulle bocche di Vulcano e quindi su Stromboli. Ha doppiato l’isola più a est del percorso intorno le 18, e dopo una bonaccia sotto la Sciara, ha ripreso la navigazione verso Salina.
Gli altri equipaggi dietro Lisa R, distanziati di oltre 1 ora, rimanevano intrappolati intorno a Stromboli perdendo ulteriormente terreno.

Andava molto meglio alla flotta che aveva scelto il senso orario, capitanata dal trimarano White whales, che intorno a mezzanotte incrociava LISA R a Salina – praticamente a metà percorso – con un risultato quindi ancora apertissimo.
Da quel momento in poi Lisa R , trovandosi sul versante ovest del campo di regata, riesce a navigare praticamente sempre nel vento, mentre le imbarcazioni dirette verso la parte est, incontrano condizioni molto variabili con diversi buchi di vento.

Intorno alle 4 di stamattina il passaggio da Alicudi e poi la volata finale verso il traguardo attraversato alle 8:18 di questa mattina con un Grecale di circa 10 nodi, fermando così il tempo totale per il percorso di 135 miglia in sole 21 ore, 18 minuti e 30 secondi.
Attesi nel corso della giornata gli arrivi degli altri concorrenti.
Alle 9:30 si è svolta la partenza della Cruising RaR riservata alle imbarcazioni gran crociera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here