SHARE

Trieste– Va a Step Impianti – Clean Sport One la vittoria in tempo compensato della terza giornata della Barcolana Maxi – Trofeo Portopiccolo, svoltasi oggi sullo stesso percorso della regata di domenica 9 ottobre. Arca Sgr ha tagliato per prima il traguardo in tempo reale. Un “prologo” dedicato ai Maxi Yacht che chiude anche la tre giorni di regate disputate secondo il sistema di compensi ORC, che vede vincere l’imbarcazione slovena Step Impianti – Clean Sport One (Jadro Koper), seguita da Deep Blue (New York Yacht Club) ed Ekita (Società Velica Barcola e Grignano).

Barcolana Maxi – Trofeo Portopiccolo
Day 03

Caratterizzata da vento leggero con la partenza oggi ritardata alle 12, la Barcolana Maxi – Trofeo Portopiccolo ha mostrato tutte le potenzialità di una regata che ha reso protagonista Portopiccolo e ha portato in primo piano la storia degli scafi Maxi presenti alla Barcolana: “Il poco vento ha reso molto tattico questo evento – ha sintetizzato il direttore sportivo della SVBG Dean Bassi – a fare la differenza sono state ancora una volta le scelte tecniche a livello di tipologie di vele imbarcante e le strategie di rotta. Un gran bello spettacolo che ha permesso di vedere duellare in Golfo quelli che sono gli scafi protagonisti della parte sportiva della regata, permettendo di fare un test molto attendibile sulla prossima domenica. Questa sera, con tutti i velisti che sono stati protagonisti di questo evento ci dedichiamo al terzo tempo, perché Barcolana è anche grande festa in banchina, che noi porteremo all’interno del Salone degli Incanti.”

BARCOLANA FUN – Intanto oggi la giornata è stata dedicata alla FOIL ACADEMY FIV POWERED BY LUNA ROSSA. Guidati da Alessandra Sensini, i giovanissimi Under 19 che meglio hanno performato nel corso delle tappe dell’Academy svoltesi nei mesi scorsi sono approdati a Trieste, con base logistica la Società Velica di Barcola e Grignano. Dopo le prove e i test di oggi, domani – contando su un cambiamento delle previsioni meteo, che potrebbero portare Bora – disputeranno la Barcolana FUN, dedicata quest’anno a Skeeta, Wasp e IQfoil, le tre classi scelte dalla FIV per avvicinare i giovanissimi agonisti al mondo foil. Il progetto vede il coinvolgimento di Luna Rossa, che ha come ambasciatore a Trieste Giulio Giovanella, uno dei triestini che fa parte del team di Coppa America e che sta preparando la nuova sfida.

BARCOLANA SEA SUMMIT – Intanto oggi il Barcolana Sea Summit ha visto protagoniste al mattino le scuole con Barcolana Job – oltre 400 ragazzi presenti all’evento da tutta la Regione – e nel pomeriggio le aziende che hanno raccontato i loro progetti di sostenibilità. Ad aprire la sessione pomeridiana è stato il panel di Rai per la Sostenibilità, sul tema della Legge Salvamare, mentre è toccato poi alle aziende, a partire da Coop Italia, Unicredit e Trenitalia, raccontare i propri progetti per la sostenibilità. Marevivo e BAT Italia, invece, hanno scelto il Barcolana Sea Summit per presentare i risultati nazionali della campagna “Piccoli Gesti Grandi Crimini” realizzata nel corso dell’estate per sensibilizzare il pubblico sulla necessità di smaltire correttamente mozziconi di sigaretta e littering. La seconda parte del pomeriggio ha visto invece protagonista il dibattito sul futuro dei media organizzato da Barcolana per ricordare il direttore de Il Piccolo e Messaggero Veneto Omar Monestier, protagonisti il direttore di Repubblica, Maurizio Molinari, la direttrice de Il Piccolo Roberta Giani e il presidente di Stardust e Triestina Calcio Simone Giacomini. La serata si è conclusa con la presentazione dei podcast realizzati da Il Piccolo per raccontare Trieste.

ISCRIZIONI – Mentre le previsioni meteo stanno cambiando, in favore di una giornata di Bora a media intensità per domenica, le iscrizioni raggiungono quota 1457 e prosegue con grande successo, nella sede della SVBG, il “C’ero Anch’io” di Carlo Borlenghi, che realizza e regala un ritratto digitale a tutti i velisti e armatori che si presentano oggi e domani nella sede della SVBG. Domani pomeriggio, il progetto si sposta al Salone degli Incanti. Sempre più presente ed evidente anche Woman in Sailing, il progetto che Barcolana ha realizzato assieme al proprio presenting partner Generali e che si pone l’obiettivo di mettere in risalto le donne in regata. Da Wendy Smith, armatrice e timoniere di Deep Blue fino a Francesca Clapcich, approdata sulle Rive nei giorni scorsi in versione mamma-velista, timoniere della barca di Coop e portavoce in questa occasione della campagna supportata da Coop Italia Genitori#allapari.

GENERAZIONE Z (E SUCCESSIVE!) – Oggi il Villaggio Barcolana ha visto protagonisti i ragazzi, in una Barcolana che sempre più è dedicata a loro: oltre ai 400 che hanno partecipato al Barcolana Sea Summit, provenienti da tutta la Regione, protagonisti anche gli studenti delle Università di Trieste e di Udine: quelli di Trieste hanno partecipato a una lezione a bordo di Step Impianti Clean Sport One, mentre quelli dell’Università di Udine stanno vivendo le giornate del Barcolana Sea Summit come “osservatori” speciali, con l’obiettivo di analizzare e vivere dal vivo come si organizza un evento. I più piccoli delle scuole elementari, invece, oggi hanno partecipato all’inaugurazione del bellissimo percorso cittadino che nasce dal progetto con Siram Veolia “La città sostenibile del futuro”: le tre scuole che hanno realizzato i migliori disegni – scelti da una commissione che ha compreso anche l’onorevole Nicole Matteoni, assessore alle politiche dell’educazione e della famiglia del Comune di Trieste – sono la scuola R. Manna, la scuola S. Pertini e la scuola U. Saba. I loro disegni, assieme agli altri realizzati dai bimbi di 18 scuole triestine, danno vita a una mostra a cielo aperto sulla Trieste sostenibile secondo i bambini, visibile fino al 25 novembre nelle vie del centro città.

“Torniamo in Barcolana – ha dichiarato Paolo Maltese, Direttore UdB Siram Veolia – ispirati dal manifesto di questa edizione, che esalta il tema della condivisione e, in linea con la nostra missione di accelerare il percorso di trasformazione ecologica, abbiamo scelto di coinvolgere i bambini, creando assieme a loro un forte messaggio di sostenibilità ambientale, contestualizzato sul territorio ma al tempo stesso universale”.

“Siram Veolia – ha dichiarato il presidente di Barcolana, Mitja Gialuz – elabora ogni anno per Barcolana brillanti proposte di educazione e formazione: il progetto di sensibilizzazione ambientale di quest’anno, pensato per i ragazzi della scuola primaria, è un progetto di divulgazione molto efficace, perché racconta concetti importanti in maniera semplice ed è capace di avvicinare i bambini alle soluzioni per costruire una città sostenibile. Un grazie di cuore ai professori e ai dirigenti scolastici”.

TRASPORTI – L’assessorato regionale alle infrastrutture e trasporti ha messo in campo una grande macchina organizzativa e di coordinamento per facilitare l’arrivo a Trieste nel lungo weekend di Barcolana alla quale hanno aderito tutti i sistemi logistici di trasporto passeggeri della Venezia Giulia. Da Trenitalia ad APT Gorizia a TPL FVG per quanto attiene il trasporto locale: da domani a domenica molte linee di autobus e treni verranno potenziate per rispondere alle esigenze del pubblico e dei regatanti, in uno sforzo comune di liberare la città dalle automobili nei giorni della Barcolana, considerando anche la chiusura al traffico della zona delle Rive di fronte a Piazza dell’Unità dalle 19,30 di venerdì sera fino a domenica alla fine della regata.
Domani i ragazzi Under 26 avranno uno sconto del 20% per viaggiare da e per Trieste da tutto il FVG. Da domani a domenica è attiva la promozione 1+1: gli under 12 accompagnati da un Over 26 viaggiano gratis da e per Trieste da tutto il FVG. E’ attiva anche la Promo Weekend FVG, che garantisce lo sconto del 20% su tutti i treni e per tutti.

Dalla mezzanotte è attiva fino a domenica anche la promo parcheggio per la sosta delle automobili all’area P8 del Trieste Airport a Ronchi dei Legionari, con fermata del treno antistante al parcheggio per raggiungere Trieste: il parcheggio giornaliero costa 3 euro.
Sono previste per quanto riguarda il trasporto regionale via mare, delle corse aggiuntive del Delfino Verde Muggia-Trieste, con dieci partenze tra le 6.45 del mattino e le 19,35.
Potenziate anche le corse, da domani, della APT di Gorizia, che permette di raggiungere Trieste in bus dal Trieste Airport collegando Monfalcone, Duino e Sistiana alla Barcolana. Tra l’altro l’APT di Gorizia ha allestito un meraviglioso bus con la pubblicità della Barcolana. Moltiplicate come detto anche le linee degli autobus triestini; TPL attiva a Trieste anche il Park & Bus che permette di avere un biglietto scontato a chi parcheggia in periferia per prendere il bus e raggiungere il centro di Trieste. Ogni sistema di trasporto riporta i dettagli delle agevolazioni sul proprio sito web.

La Fondzione FS invece ha organizzato per domenica un nuovo appuntamento con l’ETR252 “Arlecchino”, il leggendario treno restaurato dalla Fondazione FS Italiane per servizi turistici top level sulle più belle linee ferroviarie del Paese, simbolo del made in Italy e del boom economico degli anni ’60. Domenica 9 ottobre sarà possibile viaggiare da Venezia Santa Lucia a Trieste Centrale in occasione di “Barcolana 54”, regata velica internazionale che ogni anno richiama migliaia di turisti. Il treno partirà alle 7.52 dalla stazione di Venezia Santa Lucia e arriverà a Trieste Centrale alle 10. Non sono previste fermate intermedie.

LIGHTBAY SAILING TEAM – Claudio Cecchetto sarà a bordo dell’imbarcazione Idrusa con la quale parteciperà alla regata, frutto di una collaborazione con il Lightbay Sailing Team dell’armatore Carlo Alberini e Claudio Cecchetto che durerà tutto nel 2023 e che prevede la celebrazione dei Cento anni di Riccione grazie al marchio “Ricc100ne “. La sinergia tra Cecchetto e Lightbay Sailing Team è nata da una scintilla accesa del famoso “Cenacolo Artom” format ideato da Arturo Artom che da sempre unisce arte ed impresa, grandi imprenditori e grandi storie di eccellenza italiana.

COOP AL SEA SUMMIT – Durante la seconda giornata del Sea Summit sono stati presentati i risultati della campagna “Un mare di idee per le nostre acque” che in tre anni, attraverso differenti tecnologie innovative, ha permesso la raccolta in porti e fiumi di 42 tonnellate di rifiuti. “C’è il bisogno di una connessione tra il mondo della scienza e quello aziendale come ha dimostrato anche la presenza nel progetto di sub come il biologo marino Emilio Mancuso – ha osservato Paolo Bonsignore Direttore Marketing e Marche private Coop Italia – ma la recente esperienza della nostra campagna sulla riduzione della plastica ci ha insegnato che bisogna pensare ad azioni concertate anche con le aziende concorrenti sul piano del business più specifico. Nessuno può pensare di agire da solo nel contesto attuale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here