SHARE

Mondello– Il Mondiale monstre dei Windsurfer continua ad animare Mondello. I 350 atleti e atlete da 25 Paesi dimostrano come la vela facile e semplice da gestire delle classi tradizionali sia l’unica ancora in grado di produrre grandi numeri. Certo, loe prestazioni di un Windsurfer non sono certo paragonabili a quelle di un iQFoil olimpico, ma resta il fatto che a Mondello si stanno divertendo un mondo.

Alessandro Alberti. Foto Albaria

Questo il Comunicatro Stampa della seconda giornata inviato dall’Albaria:
“Si rafforza la supremazia degli atleti casa perfettamente a loro agio nelle acque di Mondello. La seconda giornata di gare del campionato del mondo della classe windsurfer ha visto ancora protagonisti i surfisti siciliani. Anche oggi grande spettacolo nel golfo illuminato da una bella giornata di sole. Protagonisti all’Albaria 350 velisti di 25 nazioni che concluderanno domenica 11 ottobre questa bellissima manifestazione che coniuga sport e intrattenimento sulla spiaggia.

Nella categoria dei leggeri, con un primo e un quarto posto, mantiene il comando Marco Casagrande dell’Albaria, tallonato dai soliti australiani e francesi e dal romano Andrea Marchesi, 2° nella classifica provvisoria. Da rilevare il 5° posto nel sorprendente Blasco Aronica del Cv Sferracavallo, al comando del raggruppamento under 15. Il palermitano guida la graduatoria malgrado questo quarto posto dovuto ad una penalizzazione per “pompaggio”. Grande recupero invece dell’oro di Los Angeles 1984, l’olandese Stephan Van den Berg che si è portato al comando della categoria dei medio-leggeri davanti al toscano di Piombino Alessandro Torzoni.

Con altri due primi posti di oggi, Alessandro Alberti, il 48enne palermitano del Clubino del Mare, tiene saldo il comando della categoria medio-pesanti, Il neo campione italiano di Vieste precede in classifica altri due palermitani del club Albaria. Marco Ferrera, secondo e Giuseppe Zerillo, terzo.
Senza problemi l’altro emblema del circolo Albaria, l’olimpico Riccardo Giordano. Oggi vincitore delle due prove della categoria pesanti. Giordano ha lasciato alle sue spalle il francese Antony Lecadre e l’australiano Matty Whitnall.

Quasi gara a sé tra le 60 donne della marsalese Laura Linares che continua a capeggiare la graduatoria (ben 4 primi posti) davanti alla connazionale Rachele Balini.
Nel tardo pomeriggio, il programma di chiusura della giornata con le spettacolari batterie di slalom solo per la categoria femminile.

Un evento questo Mondiale “Windsurfer” organizzato in sinergia con altre entità locali, tra cui il Circolo Canottieri Roggero di Lauria, il Clubino del Mare e la società Mondello Italo-Belga con il sostegno del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Assessorato Turismo della Regione Siciliana.
Venerdì il via alle regate, vento permettendo, alle 10.30.
www.albaria.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here