SHARE

Anzio– Prosegue il Campionato Invernale di Anzio-Nettuno. Domenica è stato il turno dell’Altura, con due prove disputate con percorso a bastone.

Calipso e Wanax

Dopo una breve attesa in mare è entrato un bel maestrale, intorno ai 10 nodi alla partenza della prima prova. Il vento è progressivamente aumentato fino a 16-18 nodi, con un primo salto a destra, con conseguente cambio di percorso in seconda bolina, seguito da frequenti leggere oscillazioni. Onda lunga da Ponente alla quale si è poi sovrapposta quella da maestrale.

Primi in reale Orion nella prima prova e di Calipso nella seconda. Le vittorie in compensato IRC e ORC per tutte e due le prove sono andate all’X-37 Wanax EXP Team di Giovanni Jonita di Cosimo (CV Fiumicino).

Il Comitato di regata era presieduto da Emanuela Proietti coadiuvata da Luigi Cicala.

In classifica generale IRC dopo tre prove Wanax EXP Team (3-1-1) precede il First 40 Calipso E-Cubit di Andrea Orestano (CdV Roma, 1-3-2). Terzo il First 45 Orion E-Cubit di Asd Vele al Vento (CV Fiumicino, 2-2-dnf).

In ORC Wanax (2-1-1) precede Calipso E-Cubit (1-4-2). Terzo l’X-35 Excalibur E-Cubit di Fabrizio Gagliardi (CdV Roma, 4-2-dnf).

La 48esima edizione del Campionato Invernale Altura e Monotipi di Anzio-Nettuno, è organizzata dal Circolo della Vela di Roma con la collaborazione dei circoli di Anzio (RCC Tevere Remo, Lni Anzio, Sezione Velica Marina Militare), dell’UVAI e di Marina Capo d’Anzio e Marina di Nettuno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here