SHARE
Foto Andrea Buscemi

Viverone– Nuova sede e staff in crescita per la QI Composites srl. Nel 2022 sono molte le novità in casa QI Composites, azienda leader nei controlli non distruttivi nautici.
La prima in ordine cronologico è stata il trasferimento presso la nuova sede sul lago di Viverone in provincia di Biella. Un trasloco di soli 2 chilometri dalla precedente sede ma sufficienti a cambiare provincia. Trasferimento necessario per l’esigenza di maggior spazio per il laboratorio di test, officina per preparazione dei campioni e per i membri dello staff full time.

Nel 2022 la squadra è passata dagli otto storici a tredici membri per l’ingresso di tre tecnici (Christian De Dionigi, Marco Bertollo e Andrea Filippi) e due amministrative (Laura Fraire e Margherita Deriu) per gestire al meglio le nuove attività di controllo richieste.

In parallelo ai settori storici come la Coppa America, il campionato di Formula 1, l’assistenza continua alla maggior parte dei principali cantieri nautici europei sono in crescita i settori dell’aerospazio, automotive e yacht refit che richiedono sempre più spesso attività di controllo NDT in costruzione, monitoraggio ed eventualmente failure analysis.
Per esempio l’esperienza maturata da QI durante la 36° Coppa America con la gestione della monotipia del one desgin arm e i controlli qualità per tutti e quattro i team coinvolti ha permesso a QI di essere integrata nei principali progetti di full foiler che si susseguono da due anni a questa parte.

Foto Andrea Buscemi

Nel frattempo è un po’ cambiata la geografia degli interventi di QI, un effetto evidente dei due anni di Covid è senza dubbio il calo di attività nautica di alto livello fuori dall’Europa, che si tratti di costruzione o eventi, controbilanciato ampiamente da una crescita nell’area del Mediterraneo e Mare del Nord, che ha determinato un minor numero di viaggi intercontinentali a favore di un aumento in Europa che ha visto in Italia, Francia e Spagna un picco di attività storico soprattutto nei settori sailing yacht tra 70 e 100 piedi e cruiser racer tra i 40 e 60 piedi.

Il trend positivo della nautica a tutti i livelli continua ad accrescere il bagaglio di esperienza di QI Composites, che con un data base di oltre 14.000 casi analizzati in 24 anni è ormai una memoria storica della nautica mondiale.

Foto Buscemi

qicomposites.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here