SHARE
Holcim PRB vola verso le Canarie. Foto drone Holcim/PRB

Tenerife– La prima tappa di The Ocean Race sta vivendo medie record sin dall’uscita da Gibilterra. Tra gli Imoca 60 Holcim PRB di Kevin Escoffier continua a mantenere la testa a medie sui 18-20 nodi (430 miglia percorse nelle ultime 24 ore, e un picco sin’ora di 520 miglia in un giorno con una punta di velocità a 35 nodi).
Alle 12:00 UTC aveva 21,9 miglia di vantaggio su 11th Hour di Charlie Enright, su cui regata Francesca Clapcich. Terzo Team Malizia di Bors Hermann, a 90 miglia. Holcim si trova a 633 miglia da Mindelo, Capo Verde. Considerando il robusto Aliseo di questo periodo, il suo ETA all’arrivo è per notte tra venerdì e sabato 21 gennaio.

Holcim PRB vola verso le Canarie. Foto drone Holcim/PRB

Holcim, che ha dovuto risolvere la scorsa notte anche dei problemi a uno dei timoni, ha strambato a NW di La Palma, lasciando quindi tutte le isole Canarie a sinistra e sta rientrando sulla rotta ortodromica per Capo Verde solo a debita distanza di Tenerife, in modo da evitare il lunghissimo cono d’ombra proiettato in oceano dall’alto cono del vulcano Teide, che domina appunto l’isola di Tenerife.

A bordo di 11th Hour. Foto Ross/11th Hour

Anche 11th Hour, Team Malizia e Biotherm hanno seguito la stessa rotta. Opzione diversa, invece, per GUYOT, che ha deciso di passare tra Gran Canaria e Fuerteventura, scelta che però sembra destinata a far aumentare il distacco attuale di 199 miglia.

Tutto da vedere il video realizzato con il drone da Holcim, che cavalca sui foil tra le onde dell’Aliseo:

YouTube player

Tra i VO65 prosegue la leadership dei polacco-spagnoli di Windwhisper, che sono passati invece tra Tenerife e Gran Canaria, anche loro prestando la massima attenzione ai coni d’ombra del Teide su Tenerife e del Pico de las Nieves di Gran Canaria. Alle 12:00, Windwhisper era a 742 miglia dall’arrivo con 38 miglia di vantaggio su Team Jajo, anche lui con la stessa opzione, e 42 sui portoghesi di Mirpuri, che invece hanno lascito tutte le Canarie a sinistra con la stessa scelta degli Imoca.
In quarta posizione Austrian Ocean Racing powered by team Genova, su cui regatano Cecilia Zorzi e Alberto Riva, che si trovano a 106 miglia dopo essere transitati tra Gran Canaria e Fuerteventura.

Una stanca ma felicissima Cecilia Zorzi racconta i primi giorni di regata da bordo di Team Genova (dal minuto 4:30 nel video qui sotto)
YouTube player
Mirpouri verso le Canarie. Foto drone Mirpuri

I lituani di Ambersail 2 stanno pagando oltremodo la scelta di navigare lungo la costa marocchina in uscita dal Mediterraneo e sono quinti a 159 miglia.
Ieri mattina ha ripreso la regata Viva Mexico, con una randa di riserva fatta arrivare ad Almeria. I messicani sono usciti stamani da Gibilterra e si trovano a 755 miglia dal primo.

YouTube player

 

La situazione alle 12:00 del 19 gennaio. In rosso i polacchi di Windwhisper, primi tra i VO65. In azzurro a destra Team Genova. Si notano le differenti scelte del passaggio alle Canarie e i coni d’ombra provocati dalle isole di La Palma, Tenerife e Gran Canaria

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here