SHARE

Riva del Garda- Concluso oggi il 41mo Meeting del Garda Optimist, evento organizzato dalla Fraglia Vela Riva che ha visto la partecipazione di oltre milleduecento velisti, giunti a Riva del Garda in rappresentanza di ben trentotto Nazioni.

41° Garda Lake Opti Meeting
Fraglia Vela Riva
5-9 aprile 2023
© Fraglia Vela Riva/Zerogradinord

A imporsi tra gli Juniores, più grandi di età e più numerosi rispetto ai Cadetti, è stato Henric Wigforss (Svezia). Già vincitore a inizio evento della 9° Residence Centro Vela Country Cup, e al comando sin dalla prima giornata, il velista svedese ha tenuto testa ai rimontati Erik Scheidt (FVR) e Sviatoslav Madonich (Team Ukrainian), finiti rispettivamente secondo e terzo, anche nel corso della giornata odierna, apertasi per lui in modo meno brillante del solito. In campo femminile, invece, ha trionfato Victoria Demurtas (FVR), rimasta saldamente al comando del raggruppamento per tutto il corso della manifestazione e finita sedicesima overall, mentre Emilia Salvatore (FVD) e Marina Corno (CVB), seconda e terza, hanno chiuso ventesima e trentesima.

Tra i Cadetti si è registrata l’affermazione del lettone Villiam Osipovs (FVR) che, nel corso della giornata odierna, ha esteso la propria leadership aggiudicandosi il Trofeo Foletti con sei punti di margine sull’ucraino Roman Vyevyenko (FVR) e quattordici su Anhieshka Madonic (Team Ukrainian) che, ai colori Ucraini, ha portato il successo in ambito femminile. Piazzate, tra le ragazze, sono state Lilou Backes (YCPR) ed Elena Guidi (VCP).

Sempre durante la premiazione sono stati assegnati anche il Trofeo Green Team, di fresca introduzione e riservato a chi si è distinto per comportamenti propositivi a favore dell’ambiente:  a essere premiati sono stati due atleti tedeschi, in regata su scafi in legno (GER-13410 e GER-1360) sostenibili al cento per cento, e i timonieri di SWE-4847, SWE-4709 e LTU-788 che si sono dati da fare nella raccolta di bottiglie di plastica e altri rifiuti.

Altro momento significativo è stato quello che ha visto assegnato il Trofeo Fair Play a Julia Von Geyer (GER-1804): la giovane velista tedesca si è ritirata da una delle prove per portare assistenza a un’avversaria che stava attraversando un momento di difficoltà: decisione che è stata applaudita anche dalla Giuria Internazionale.

La premiazione si è chiusa con l’assegnazione del Trofeo ITAS Assicurazioni al club che, tra gli Juniores, si è distinto per aver piazzato i propri atleti nelle parti alte della classifica: con un totale di 495 punti l’ha spuntata anche quest’anno la Fraglia Vela Riva grazie al coach Mauro Berteotti e al team composto da Erik Scheidt, Victoria Demurtas, Leonardo Grossi e Marco Aloisi.

Supportato dalla Regione Trentino, Negrinautica, Montura e ITAS Assicurazioni il Meeting del Garda Optimist tornerà con la quarantaduesima edizione nella settimana di Pasqua del 2024.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here