SHARE

Auckland– Imprevisto per Te Rehutai oggi ad Auckland. L’AC75 di Emirates Team New Zealand ha rotto l’attacco del punto di mura del fiocco a prua, con il fiocco J2 strappato violentemente dalla coperta, fortunatamente senza conseguenze per l’equipaggio guidato dallo skipper e olimpionico Peter Burling.

Il video, courtesy Adam Mustill/AC Recon:

YouTube player

L’avaria è accaduta alla fine dell’allenamento, svolto tra Takapuna e Rangitoto, mentre Te Rehutai stava navigando di bolina poco prima d’iniziare la rotta di ritorno verso la base di Auckland, dopo aver svolto una sessione su percorso di regata, con molte manovre in vento medio e choppy.

Peter Burling ha riferito che “Non sono molto sicuro di come sia accaduto ma, d’altra parte, per noi è un modo d’imparare. Stavamo spingendo forte ed è un peccato che si sia rotto, ma per fortuna è accaduto sulla via di ritorno e siamo riusciti ad ammainare e tenere tutto insieme, senza rotture ulteriori. Tutto si è svolto in modo molto rapido e non avevamo avuto segni particolari di stress. Non abbiamo avuto danni maggiori e siamo stati in grado di evitare che la barca scuffiasse posizionando subito bene i foil. La barca appare in buono stato, controlleremo tutto stasera, ma non dovremmo aver avuto problemi maggiori e torneremo in acqua a breve”.

Te Rehutai durante l’allenamento di oggi nel Golfo di Hauraki. Foto Mustill/AC Recon
Il track di oggi per Te Rehutai. Courtesy AC Recon

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here